Anno 2018 - IPER AMMORTAMENTO 250% - D.F. DAIMON Consulting

Il Governo, con la Legge di Bilancio 2018 ha prolungato i termini per usufruire dell’IPER AMMORTAMENTO, in modo da supportare ed incentivare le imprese nella trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi in ambito del Piano Nazionale Industria 4.0.
Questi incentivi sono stati pensati per facilitare la ripartenza del grande ingranaggio dell’industria che si era lentamente inceppato negli ultimi anni a causa della crisi. Bisogna cercare di sfruttarli nel miglior modo possibile per non subirne passivamente e marginalmente i benefici della ripresa in futuro.

Tempistiche per usufruire dell’incentivo
Gli incentivi si applicano agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi effettuati:

  • entro il 31 dicembre 2018
  • entro il 31 dicembre 2019, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2018 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 % del costo di acquisizione.
La proroga vale anche per i beni immateriali (software e sistemi IT).

Chi sono i beneficiari
Questa opportunità è riservata ai:

  • soggetti titolari di reddito d’impresa
  • professionisti, con reddito di lavoro autonomo anche svolto in forma associata, ivi compresi i contribuenti nel regime dei minimi
Sono esclusi:
  • i contribuenti nel regime forfettario
  • imprese marittime

Come funziona
Per beneficiare dell’IPER AMMORTAMENTO è necessario rispettare il requisito dell’interconnessione del bene al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.
Per poter fruire dell’agevolazione è necessaria la produzione, da parte dell’impresa, di una dichiarazione resa dal rappresentante legale che certifichi l’avvenuta interconnessione del bene.
In caso di beni aventi ciascuno un costo di acquisizione superiore a 500.000 euro l’impresa è tenuta a presentare un documento di perizia tecnica giurata da parte di un perito o ingegnere iscritti nei rispettivi albi professionali attraverso il quale si attesti che il bene rientra nella categoria agevolabile e che sia interconnesso al sistema aziendale.

I benefici fiscali dell’IPER AMMORTAMENTO del 250% sono cumulabili con:

  • nuova Sabatini;
  • credito d’imposta per ricerca e sviluppo;
  • patent box;
  • ACE (incentivi perché le imprese aumentino il patrimonio d’impresa);
  • incentivi per start up e PMI innovative;
  • fondo centrale di garanzia.

Modalità di fruizione del super ammortamento
È possibile accedere a tale agevolazione automaticamente al momento della redazione del bilancio di esercizio o in fase di autocertificazione.
Il beneficio riguarda solo le imposte sul reddito IRES e IRPEF, mentre non produce effetti sull’imposta regionale sulle attività produttive IRAP

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna