Analisi di Bilancio: a cosa serve? - D.F. DAIMON Consulting

L’analisi di bilancio rappresenta una delle tecniche di analisi gestionale più apprezzate nella prassi manageriale e professionale e permette di poter esprimere un giudizio sulla realtà aziendale per consentire ai responsabili di prendere decisioni operative consapevoli.

In questo articolo vedremo perché questo strumento di gestione si è diffuso e i campi in cui si può applicare.

Perché questo strumento di gestione si è diffuso
Esse hanno conosciuto, negli ultimi decenni, uno sviluppo senza precedenti nella dottrina e nella pratica, per effetto di numerose circostanze intervenute nel frattempo:

  1. la standardizzazione dei bilanci pubblicati, dopo l’emanazione del D.Lgs n.127/1991, che ha ampliato la comparazione spaziale dei report annuali;
  2. l’archiviazione e l’elaborazione di masse rilevanti di bilanci in banche-dati pubbliche e private (es. Centrale dei Bilanci, Cerved, etc.), i cui report posso essere acquistati da chi vi è interessato;
  3. la diffusione di software di analisi di bilancio, accessibili a prezzi contenuti che rendono facili, veloci e poco costosi le elaborazioni;
  4. l’applicazione degli accordi di Basilea che impone alle banche meccanismi di rating delle aziende da affidare, i quali sono correlati agli indicatori di bilancio;
  5. la graduale affermazione di modelli di previsione e simulazione che valorizzano gli indicatori economici-finanziari;
  6. la progressiva diffusione del controllo di gestione anche nelle piccole e medie imprese;
  7. la diffusione di corsi di analisi di bilancio nelle Università italiane e nei percorsi di formazione manageriale.
Campi di applicazione
Per questo motivo le analisi di bilancio trovano utili campi di applicazione, tra i quali:
  1. l’auto-diagnosi aziendale, che ha come scopo quello di analizzare le posizioni di equilibrio dell’impresa, in termini statici e dinamici, singolari e sistemici, storici e prospettici;
  2. la costruzione di modelli di simulazione economico-finanziari, per formulare programmi e piani di azioni che costituiscono una fase fondamentale nei processi di governo aziendale;
  3. processi della gestione strategica, soprattutto quando essa segue un approccio prevalentemente razionale;
  4. nelle decisioni operative aziendali, come supporto informativo per poter affrontare razionalmente le questioni riguardanti la struttura finanziaria e i volumi di produzione;
  5. nel controllo di gestione, quale strumento di supporto alla contabilità direzionale;
  6. nelle analisi settoriali, consentendo la comparazione spaziale tra indicatori aziendali e quelli di settore;
  7. nella revisione contabile, permettendo di applicare la tecnica revisionale della Analytical review;
  8. nel falso in bilancio, evidenziando le anomalie delle aziende sotto inchiesta;
  9. nell’analisi fondamentale, contribuiscono ad analizzare la redditività e la solidità della società presente in borsa per verificarne la quotazione.

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna